Home/News /Tony Canto, “Moltiplicato” tra le arti

Tony Canto, “Moltiplicato” tra le arti

Tony Canto, “Moltiplicato” tra le arti

Tony Canto è uno dei nomi più eclettici del nostro roster: nato cantautore, è autore, compositore, arrangiatore, abilissimo chitarrista. La sua chitarra è rigorosamente classica, e con essa gioca tra i sofisticati e malinconici arpeggi della musica brasiliana, di cui è un inguaribile appassionato.

Amante del silenzio, Tony fa musica quando sente che è “necessario”, quando “è bello”, non sempre. Allo stesso modo non cerca spasmodicamente la collaborazione con gli interpreti per cui scrive e arrangia i pezzi, ma lascia che le cose scorrano spontaneamente.

Recentemente è stato coinvolto anche come compositore di colonne sonore, ma nel suo passato più prossimo ha prodotto canzoni e album per nomi altisonanti di una certa nicchia musicale, come Mannarino, Nina Zilli, Musica Nuda. Per lui è fondamentale valorizzare l’artista, ma non solo: anche “scarnificare”, tirare fuori la vera essenza, mettere a nudo l’artista.

Da cantautore, Tony ha recentemente pubblicato un album (“Moltiplicato”) dalle sonorità brasiliane, non tanto quelle ormai inflazionate nel pop, ma quelle profondamente insite nella cultura del popolo sudamericano. Quelle in cui, come dice Canto, la “ballabilità” non è data dal volume e l’intensità della ritmica, ma “dalla sensualità di quello che dici, di come lo dici, del ritmo con cui lo dici”.

In questa intervista andiamo a conoscere meglio il mondo del nostro Tony Canto. La sua poliedricità artistica si riflette nelle numerose attività in campo musicale, da produttore, arrangiatore, compositore di colonne sonore, autore (Mannarino, Nina Zilli, Le Sorelle Marinetti, MUSICA NUDA) , fino alla carriera come cantautore, giunta -come ci racconta- solo in seguito ad una attenta riflessione etica.

Posted by Sugarmusic Publishing on Wednesday, 6 June 2018