Home/News /“Brucia La Terra”: quando Kaballà andò a Hollywood

“Brucia La Terra”: quando Kaballà andò a Hollywood

“Brucia La Terra”: quando Kaballà andò a Hollywood

Il nostro Pippo Rinaldi ha contribuito a scrivere un pezzo importante della storia del cinema: si tratta del celeberrimo terzo capitolo della saga de “Il Padrino”. Ma come, nello specifico?

Kaballà inizia la sua carriera come cantautore, con l’ambizione di portare in Italia l’amata World Music di Peter Gabriel. Con la fusione tra il dialetto siciliano e la lingua italiana. E ci riesce, con il suo album “Petra Lavica”.

Uno dei brani presenti nell’album viene presentato a Cinecittà, tra i candidati a far parte di una potenziale colonna sonora. Ma i produttori de “Il Padrino” fiutano il talento del nostro autore e gli commissionano addirittura la scrittura di una versione dialettale sul tema più famoso del cinema, quello principale del film.

Il resto è l’aneddoto di una notte che difficilmente Kaballà potrà mai dimenticare.

Così come dentro i ricordi del nostro autore rimarranno i titoli di coda del film, con il suo nome di giovane artista in mezzo a quelli del grande cinema. E, a proposito di “cinema”, anche l’ingresso del suo brano nell’album di Andrea Bocelli intitolato proprio “Cinema”, dove il nostro artista interpreta alcuni dei brani più famosi nella storia del grande schermo.

FOCUS ON – Kaballà | Brucia La Terra.

Il nostro autore Kaballà – Pippo Rinaldi ha contribuito a fare la storia del cinema, firmando la versione in siciliano del tema di The Godfather, intitolata "Brucia La Terra" e interpretata, tra gli altri, anche da Andrea Bocelli. In questa intervista ci racconta la tormentata e romantica genesi di questo capolavoro.

Posted by Sugarmusic Publishing on Thursday, 19 April 2018