Home/News /Matteo «Buzz» Buzzanca, tra visioni musicali d’avanguardia e retrò

Matteo «Buzz» Buzzanca, tra visioni musicali d’avanguardia e retrò

Matteo «Buzz» Buzzanca, tra visioni musicali d’avanguardia e retrò

Lo conosciamo tutti come Buzz, ma per qualcuno è Mr. Brown. Il motivo? Coppola, baffetti e un’allure molto anni ’50.

Ma più che i dettagli onomastici conta lo stile. La musica si vede è il titolo della sua tesi di laurea ma anche il nucleo della sua poetica, sempre tesa alla trasposizione musicale del visibile: «Se parlo del deserto, cerco di costruirlo musicalmente». Lavorando con artisti provenienti dai più vari campi e accettando quella dose di rischio e imprevedibilità che sono la posta in gioco di ogni incontro («preferisco gli artisti che rischiano»), la fedeltà alla sua idea di musica è sempre intatta.

L’imperscrutabile destino ha favorito il nostro incontro. Un artista così poliedrico non poteva sfuggirci e ci siamo legati a filo doppio. Talento e dedizione, come sempre, fanno il resto. 

Qui sotto il video, dove capite perché gli invidiamo l’infanzia.